Luca Rossi al MiArt

di Giacomo Nicolella Maschietti

Luca Rossi è un potente disturbatore dell’arte contemporanea. Non si sa bene chi sia, se è un collettivo, se è qualcuno in particolare. Lui dice che tutti possiamo essere Luca Rossi.

Il suo ruolo, se lo seguite su Facebook, è quello di criticare analiticamente praticamente ogni cosa succede nell’arte di oggi, per lo più in Italia.

All’ultima edizione di Artefiera Bologna ha organizzato una visita guidata sui generis e una nutrita folla lo ha seguito tra gli stand, per analizzare, cercare di capire, comprendere.

Al prossimo MiArt, ovvero la settimana in arrivo (il 14 e 15 aprile) lui ci sarà. Se volete contattarlo per fare il giro assieme… Noi intanto gli abbiamo fatto qualche domanda.


Cosa succederà a Miart il 14 e il 15 aprile?
LR: Quello che ho già sperimentato ad Arte Fiera nel 2017. Una cosa scandalosa e pericolosa: chiedersi quale valore abbiano le opere d’arte per la nostra vita quotidiana. Mi chiedo, se questo valore non esiste meglio seppellire l’arte?

Com’è andata ad Arte Fiera?
LR: Le persone si aggregavano naturalmente, perchè non avevano mai sentito nessuno chiedersi, e chiedere, quale valore possa avere Lucio Fontana, Ai Weiwei o Arcangelo Sassolino per la nostra vita quotidiana. I galleristi erano terrorizzati, ma poi quando capivano che questo “assalto” era finalizzato a ridefinire un valore e non a distruggerlo, si rilassavano e mi sorridevano. Almeno quelli che lo capivano.

A MIART cosa farai esattamente?
LR: Accompagnerò le persone attraverso un tour non convenzionale attraverso gli stand di Miart. Una vera e propria performance artistica che nasconderà anche delle sorprese per tutti i partecipanti che durante gli “assalti” potranno vincere dei premi inaspettati.

 

Costo del biglietto singolo > 7 Euro  / / / Costo di 4 biglietti > 16 Euro

Info: lucarossicampus@gmail.com / 3478864509

ASSOULT ON > Con Luca Rossi in un percorso unico a MIART 2018 > http://lucarossilab.it/assault-lucarossi-miart-2018/