Summer Party #SundayBooks

martina-paganodi @Martina Pagano

Prima delle vacanze, in attesa dei libri per l’estate dei #SundayBooks della settimana prossima, non potevamo non curiosare tra le rassegne letterarie di quest’estate, progetti che mantengono i libri in circolo facendoli girare ovunque possibile.
Aspettando i festival che ci accoglieranno al rientro dalle ferie (il mese di settembre sarà, come sempre, ricchissimo con il Festival della mente, Festivaletteratura e il Pordenonelegge) vi segnaliamo due appuntamenti con i libri per tutto il mese di luglio e agosto, ma anche un’iniziativa insolita che ha per protagoniste le librerie.
Buona lettura!

Borgate dal vivo

Spiaggia di cervo
Da Cervo al Cervino. Questo festival è un viaggio che dura da giugno per concludersi l’1 settembre attraverso tre regioni, Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria con l’obiettivo di far conoscere le borgate alpine, i loro luoghi e le bellezze che custodiscono. In termini di territorio oggi sempre più spesso sentiamo parlare di riscoperta e riqualificazione, dalle località lontane fino alle aree intorno le nostre città senza pensare a cosa davvero occorra per valorizzare e creare legami. Le attività di Borgate dal vivo puntano proprio a questo coinvolgendo 29 comuni e 37 autori ospiti.
Tra gli appuntamenti, sabato 5 agosto presso la borgata Pavaglione di Chianocco (TO) troviamo Silvia Greco, autrice di Un’imprecisa cosa felice (Hacca Edizioni), mentre domenica 6 agosto a Coazze (TO) Cristiano Cavina presenta il suo Fratelli nella notte (Feltrinelli). Il 13 agosto, alla Borgata Celle (CN), è il turno di Alessandro Barbaglia con un reading tratto dal suo ultimo romanzo La locanda dell’ultima solitudine (Mondadori). Paolo Di Paolo presenta Una storia quasi solo d’amore (Feltrinelli) il 25 agosto alla Borgata Bigiardi di Bruzolo (TO).
E naturalmente in una rassegna tra i monti non può mancare il vincitore del Premio Strega 2017, Paolo Cognetti che a Torgnon (AO) racconta le sue Otto Montagne (Einaudi), il romanzo acquistato da trenta paesi, che ha incantato moltissimi lettori con la storia di Pietro e Bruno, due ragazzini diversissimi che ogni estate si ritrovano sul Monte Rosa, tra le altezze che fanno da scenario a una storia di formazione e amicizia.

COP_Cognetti.indd

 

Una torre di libri

IMG_2394

Rimaniamo di nuovo in Piemonte per un festival che nasce dall’idea di una libreria, La Libreria Claudiana di Torre Pellice (in provincia di Torino e principale centro della Chiesa Valdese in Italia), attiva dal 1937 e che negli anni è diventata molto di più, trasformandosi in una vera società che si occupa dell’organizzazione di eventi, laboratori e fundraising.
Nel corso degli anni Una torre di libri ha visto moltissimi ospiti dai nomi prestigiosi, segno che i circuiti letterari sono davvero ramificati e non necessariamente corrispondono ai big del settore. Dalla prima edizione del 2008 tra i nomi di spicco i ci sono stati Boris Pahor, Andrea Camilleri, Jeffery Deaver, Walter Siti, Shady Hamadi, Claudio Magris e Umberto Eco.
Il programma di quest’anno accompagnerà gli spettatori fino al 30 luglio. A salire sul palco di Una torre di libri ci saranno il 28 luglio Alberto Schiavone che presenterà il nuovo Ogni spazio felice (Guanda), il 29 luglio Fabio Geda parlerà del suo ultimo romanzo Le anime scalze (Einaudi). Conclude la rassegna l’autrice abruzzese Donatella Di Pietrantonio in libreria con L’Arminuta (Einaudi),un successo editoriale che racconta la storia di una ragazzina di tredici anni, l’Arminuta (la ritornata) appunto, che subisce un doppio abbandono, dapprima quello da parte della madre biologica e in seguito dalla famiglia adottiva.

Larminuta-620x372

 

Viaggio al centro della libreria di CasaSirio Edizioni

casasirio

I lettori hanno bisogno di libri, ma i libri devono farsi conoscere. La casa editrice CasaSirio sta per partire con un tour lungo l’Italia alla volta di più librerie possibili, ma non pensate a un calendario già stilato a tavolino. No! Martino, l’editore di CasaSirio, zaino in spalla dal 28 luglio per 10 giorni andrà direttamente a bussare ai librai per raccontare la storia della casa editrice, chi sono i loro autori e romanzi e soprattutto cosa significhi oggi essere indipendenti .
Proprio in questi giorni è arrivato in Italia il mio primo scrittore straniero pubblicato dalla casa editrice, lo scozzese Doug Johnstone con il romanzo Colpisci e scappa (trad. di Alessandra Brunetti). Cosa accade quando scopri che l’uomo che hai investito e ucciso è il criminale più pericoloso di Edimburgo? Il protagonista non lo sa ancora quando nasconde il cadavere pensando fosse finita lì, ma ora c’è una storia da raccontare sul suo giornale, bisogna trovare un colpevole di quella morte. Chi meglio di lui può farlo?
Se siete librai fan delle piccole case editrici sul sito del progetto trovate il percorso con le località in continuo aggiornamento, mentre sulla pagina Facebook di CasaSirio potete interagire con gli editori e, perché no, invitarli proprio nella vostra libreria!

20106472_933056560178576_2731412283255314983_n