IN VACANZA NELLE CAPANNE DELLA SVIZZERA #IViaggiDiCasanova

casanova-150x150 al 60di @MartaElena Casanova

 Hei, amanti della montagna, degli sport e dell’avventura, guardate qui: Nella vicina Svizzera ci sono un bel po’ di rifugi dove passare le vacanze!

 

La prima è la  Capanna Cadlimo che si trova tra le splendide montagne della regione Ritom-Piora nel nord del Ticino. Molti sono i percorsi che permettono di raggiungerla, uno tra i più belli è il sentiero che attraversa il Passo del Lucomagno e la Val di Cadlimo. Giunti alla meta, a 2.570 metri di altezza, si può godere di una magnifica vista e delle bellezze naturali che questo luogo offre: avvistamenti di stambecchi e un laghetto alpino nel quale rinfrescarsi. Dall’inizio di luglio fino a settembre, grazie al guardiano Heinz, è possibile partecipare a una competizione di Slackline. Otto metri di corda elastica estesa sopra il lago: chi riuscirà ad attraversare quest’ultimo restando in equilibrio potrà soggiornare gratis presso la capanna Cadlimo. Inoltre, grazie alla sua posizione strategica, la capanna si trova al centro di diverse escursioni. Sono infatti molto ben segnalati i sentieri attraverso il Passo del Lucomagno e la Val di Cadlimo, il Passo dell`Oberalp e il Passo del Bornengo, da Airolo attraverso la Val Canaria e naturalmente quello che da Piora attraversa i laghi Ritom, Tom, Taneda, Scuro e di Dentro fino ad arrivare alla capanna Cadlimo. La capanna è facilmente accessibile anche grazie ai collegamenti con i mezzi pubblici. www.cadlimo.ch 

cadlimo

 

La capanna Salei invece propone un fine settimana dedicato al Tai Chi in mezzo alla natura.

La Valle Onsernone è una tra le più verdi e selvagge valli ticinesi. La sua speciale magia risiede nella natura incontaminata e nel paesaggio suggestivo. All’altezza di Vergeletto, tramite la piccola funivia Zott, a 1.700 metri sul livello del mare, si può raggiungere l’affascinante Alpe Salei.

Switzerland Summer

Un tempo, questa costruzione in pietra era un caseificio. Oggi, invece, è diventata una capanna dove i padroni di casa Gianluca e Ilenia accolgono i loro ospiti coccolandoli con tipiche specialità ticinesi fatte in casa. Inoltre, essi organizzano frequentemente eventi speciali aperti a tutti. Il 26 e il 27 agosto sarà infatti possibile partecipare ad un seminario di Tai Chi con il maestro Roberto Galli. Il monaco zen italiano ha più di 20 anni di esperienza pratica in arte asiatica del movimento, ha studiato con molti maestri e nel 1992 ha vinto la medaglia d’oro ai campionati internazionali di Shanghai. Il suo seminario in Val Onsernone è adatto sia ai principianti che agli avanzati. Ai partecipanti sarà data la possibilità di praticare il Tai Chi, un’arte marziale cinese molto antica, che si basa su movimenti lenti ed armoniosi per una maggiore vitalità, presenza di sé ed equilibrio. Verranno inoltre integrati rituali come la meditazione e il rilassamento eseguiti all’aria aperta nei luoghi di forza della montagna. Il seminario di due giorni è disponibile ad un prezzo di 130 franchi per persona e comprende il corso di Tai Chi, il pranzo e la cena del sabato oltre alla colazione e al pranzo di domenica. Il pernottamento alla Capanna Salei è possibile ad un prezzo di 25 franchi a notte per persona. www.alpesalei.ch

brunch

 

La Capanna del Pairolo si trova in Alta Val Colla a un’ora di cammino da Cimadera. Con più di 80 aree di arrampicata e un clima particolarmente favorevole, questa zona è un paradiso per gli scalatori. A meno di mezz’ora di cammino dal rifugio si trova il rinomato massiccio roccioso dei “Denti della Vecchia”, un’impressionante roccia dolomitica che si estende fino al confine con l’Italia. Luogo ideale per gli amanti dell’arrampicata e non solo, i “Denti della Vecchia” offrono fino a 123 vie percorribili con vari livelli di difficoltà come anche diverse possibilità di escursioni. La Capanna del Pairolo è un punto di ritrovo per tutti gli appassionati di montagna e conta fino a 40 posti letto. Il rifugio costruito nella seconda guerra mondiale deve il suo nome alla conca in cui è situato, simile a un calderone detto appunto “Pairö” nel dialetto locale. La capanna ristrutturata nel 1997 mette a disposizione anche una parete di arrampicata con 111 appigli. Nei giorni di sole, dalla terrazza si può godere di una vista panoramica sul massiccio del Monte Rosa e le cime delle Alpi vallesane, mentre la guardiana Michela Dellatorre e il suo team allietano gli ospiti con ottimi piatti locali come ad esempio polenta e brasato accompagnato con del tipico vino ticinese. www.capanna-pairolo.ch

Capanna Pairolo

 

Per concludere, la Capanna Soveltra che si trova in Val di Prato nel distretto di Vallemaggia. Il sentiero che porta al casolare è suggestivo e selvaggio, particolarmente interessante è l’ultima parte del percorso chiamato “Scalate” proprio per i suoi caratteristici scalini scavati nella roccia e creati dal passaggio umano. Una volta arrivati ​​alla Capanna Soveltra a 1.534 metri sul livello del mare, si possono ammirare le numerose vette alpine che la circondano compreso l’imponente Pizzo Campo Tencia. Lo chalet alpino, costruito nel 1927 come stalla, è stato trasformato nel 1997 in un accogliente rifugio di montagna con 22 posti letto. È un luogo ideale per gli amanti della natura e un punto di partenza per itinerari ed escursioni. Dal 27 al 30 agosto, per coloro che desiderano riportare questo paesaggio pittoresco su tela, sarà possibile prendere parte al corso intitolato “Dipingi la natura con l’artista ticinese Pier Alberti” presso la Capanna Soveltra. Il materiale per la creazione dei dipinti, verrà raccolto durante alcune passeggiate organizzate e riportato su tela attraverso l’uso di diverse tecniche pittoriche. Il corso di pittura è adatto ai principianti e costa 400 franchi. Sono inclusi anche tre notti in rifugio con la mezza pensione, due pranzi e il materiale per il corso. www.sav-vallemaggia.ch

VAllemaggia