THE BIG SICK: la commedia che ha conquistato il Sundance

di Redazione

Si chiama The Big Sick ed è la commedia che ha conquistato il Festival di Sundance, la rassegna fondata da Robert Redford a Park City nello Utah e che è il baluardo del cinema indipendente americano.

Aperto lo scorso 19 gennaio e dura dieci giorni. Vengono presentati 113 film di cui 37 sono opere prime, per sottolineare il sostegno che il festival dà ai giovani talenti.

Per intenderci è lì che Damien Chazelle (il regista di La La Land) ha presentato il cortometraggio che sviluppato poi è diventato Whiplash.

la-dfunke-1485098980-snap-photo (1)

The Big Sick è prodotto da Judd Apatow (Un disastro di ragazza, 40 anni vergine, Funny People, This is 40) e interpretato dallo stand up comedian Kumail Nanjiani (Silicon Valley). È  il racconto autobiografico, scritto dagli stessi protagonisti, dell’amore tra l’attore pakistano Nanjiani e sua moglie, la sceneggiatrice e produttrice americana Emily V. Gordon, nel film interpretata da Zoe Kazan. Un amore che ha dovuto superare le aspettative delle famiglie e oltre mille anni di tradizioni.

Al Sundance è stato un successo clamoroso ed è stato vinto all’asta da Amazon che per acquistare i diritti del film ha dovuto sborsare 12 milioni.

La buona notizia è che arriverà anche in Italia grazie a CINEMA di Valerio De Paolis.

primary-2017-Sundance-Film-Festival-1479151108