Effetto luna a Piazza San Pietro

di Redazione

CITTA’ DEL VATICANO, 21 ottobre 2016, ore 20.00 circa. Ci siamo anche noi lì in mezzo. Sembra una serata come le altre ma non è così: la piazza del Papa, la piazza più importante d’Italia, s’illumina. E’ una luce nuova, diffusa ma non invasiva, perfetta e morbida. La bellezza di 132 proiettori a LED accesi alla basilica e in piazza San Pietro, i simboli della cristianità.

_DSC8029_HDR

La presentazione è stata officiata del cardinale Giuseppe Bertello, Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e alla presenza delle istituzioni locali. Si è inaugurato un nuovo sistema di illuminazione all’insegna della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica. Pensato e proposto dalla Direzione dei Servizi Tecnici del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, e realizzato grazie a OSRAM, partner di riferimento per le competenze illuminotecniche, l’intervento ha permesso di ridare all’opera e alla piazza, nelle ore serali, la luminosità di una luce naturale, un “effetto luna”, valorizzando la grandiosità architettonica, con un risparmio energetico del 70%. La stretta collaborazione con i Servizi Tecnici del Governatorato si conferma fondamentale per il successo di progetti di elevata rilevanza storica, artistica e conservativa proprio come già accaduto per il nuovo impianto della Cappella Sistina che, dal 2014, la illumina con una brillante luce LED in grado di proteggere e valorizzare i capolavori di Michelangelo.

“A ottobre del 2014 abbiamo riscosso il plauso internazionale con la modernissima illuminazione LED della Cappella Sistina, e quest’anno abbiamo consolidato la nostra leadership come fornitori di soluzioni complete realizzando il progetto di illuminazione di Piazza San Pietro”, spiega Eladia Pulido, CEO di OSRAM Lighting Solutions. Anche in questo caso, la soluzione è stata progettata e implementata in stretta collaborazione con la Direzione dei Servizi Tecnici del Governatorato SCV. “Oltre a fornire un’illuminazione perfetta, il nostro compito contemplava esigenze artistiche ed estetiche, quali l’integrazione degli apparecchi e dell’impianto elettrico nella struttura architettonica, senza dimenticare il risparmio di energia e la sostenibilità”, Carlo Bogani, Executive Project Director in OSRAM Italia.

_DSC7568

Copyright – Governatorato dello Stato della Cittä del Vaticano