La Villa della Duchessa, in Toscana  #ViaggiDiCasanova

casanovadi Marta Elena Casanova

Poche settimane fa abbiamo parlato di Viareggio e della 62° edizione del Festival Puccini. Tra una rassegna e un bagno in mare, tra una passeggiata e una cena con i piedi sulla sabbia, se la vostra meta per le vacanze è proprio questa zona della Toscana, troverete certamente un momento per una visita a Villa Borbone.

Villa Borbone

Costruita nel 1822 come casino di caccia nel parco voluto dalla Duchessa di Lucca Maria Luisa di Borbone e fatto progettare dall’architetto Lorenzo Nottolini, la Villa oggi è di proprietà del Comune.

Edificio suggestivo, come suggestivo è il giardino che lo circonda: il Giardino sonoro. Al suono dell’acqua della fontana e dei corsi d’acqua progettati appositamente, allo scricchiolio del terreno sotto i piedi e al canto degli uccellini che vivono qui,è infatti da aggiungere la diffusione musicale, realizzata grazie ad un sapiente lavoro di sound design, che ha permesso di installare un sistema di moduli sonori omnidirezionali all’avanguardia. Tutto ciò regala una visita in completo relax, certo, ma rende anche il luogo perfetto per concerti live, performance e dj-set.

Ma se l’interesse è tutto storico, grazie all’Associazione Culturale Ville Borboniche e Dimore Storiche della Versilia, vengono periodicamente organizzate le Visite drammatizzate.

Il periodo in cui i Borbone elessero Viareggio loro dimora ha lasciato profonde memorie nella struttura del paesaggio e nella storia della città. Gli intrecci di potere e la storia della famiglia vengono oggi ripresi e raccontati tramite queste visite, o per meglio dire rappresentazioni teatrali, per un pubblico attento e curioso.

Se la storia vi incuriosisce, se volete passare un momento diverso e originale non vi rimane perciò che prendere parte allo spettacolo, scrivendo a info@associazionevilleversilia.com o chiamando il numero 338 2386211.

I prossimi appuntamenti sono previsti per il 21 agosto e il 25 settembre 2016.

Info: www.villabrobone.net