#ViaggiDiCasanova e gli orti milanesi

casanovadi Marta Elena Casanova

Chi ha detto che Milano non è verde? A ben vedere, se si alzano gli occhi si possono scorgere terrazze che hanno la parvenza di foreste, splendide, fiorite. Ma non possiamo certo metterci a bussare alla porta di sconosciuti per ammirare le loro piante. Però possiamo andare in posti aperti a tutti, e rimanere a bocca aperta. Un esempio? L’orto al sesto piano dell’Hotel Milano Scala.

Un vero e proprio orto, da cui nascono prodotti gustosi e sani, che sono poi in linea con i piatti ispirati alla filosofia green&glocal della cucina dell’albergo.

Hotel Milano Scala1

In questo momento rigogliose sono le piante di zucchine, e si attende la maturazione dei pomodori Sun Black, specie che concentra in maniera naturale straordinarie proprietà antiossidanti. Si sa, il benessere passa anche dalla buona tavola.

In giugno seguiranno i pomodori gialli Corsa all’oro, così chiamati per il colore intenso e la forma che ricordano una pepita, che sono stati anticamente portati in Europa dagli spagnoli.

Sempre sulla terrazza del centro milanese stanno arrivando le fragole, varietà Cuneo e Giubilae, mentre per quanto riguarda l’angolo dedicato ai fiori eduli, c’è un’esplosione di viole, nasturzi e margherite, che andranno a decorare e arricchire le portate della cucina.

L’orto e il giardino sono diventati fiore all’occhiello dell’Hotel, che da una parte regala colori e profumi, dall’altra la vista sul Duomo.

Per una pausa green, in mezzo alla città.

Per ulteriori informazioni: www.hotelmilanoscala.it

Hotel Milano Scala2