Il Carnevale digitale, a Venezia  #ViaggiDiCasanova

casanovadi @Marta Elena Casanova

Prima la Germania, poi un week end rilassante in una spa dal nome evocativo. Ora però ci andiamo davvero… al Carnevale di Venezia!

Pronti a concedervi un paio di giorni immersi nella magia della Laguna? Bene, allora sappiate che quest’anno prende il via la collaborazione tra Bepart e la festa delle maschere, e questo significa unire tradizione e innovazione con l’uso creativo della realtà aumentata.

Bepart3

Questo grazie al Nuovo Direttore Artistico del Carnevale della città, Marco Maccapani, che ha scelto l’App Bepart per realizzare qualcosa di davvero magico tra ponti e calle.

“CdV2016 Realtà aumentata”, questo il nome dell’applicazione, in pratica mette a disposizione di utenti iOS e Android contenuti speciali che riguardano, appunto, il Carnevale. Si possono visualizzare installazioni visive e sonore in Piazza San Marco e “indossare” maschere digitali semplicemente inquadrando le decine di maschere cartacee che verranno ogni giorno distribuite in città.

Ad esempio, immersi nello spettacolo di Piazza San Marco si può puntare il proprio smartphone ( o tablet) sul Leone Marciano per far apparire uno Scrigno Magico che si aprirà liberando magicamente centinaia di figure tipiche carnevalesche, e da sabato 30  gennaio prenderà il via la parte più divertente e interattiva: verranno distribuite ( in maniera assolutamente gratuita) tante maschere colorate che, sempre inquadrate con l’App, faranno comparire magnifiche maschere animate, e la tradizionale elezione della più bella sarà effettuata attraverso le maschere di Bepart, apponendovi sul retro la propria preferenza. Verranno, a questo proposito, proposte tre tipologie di maschere Bepart per scatenare una vera caccia alla maschera e dar vita ad una collezione.

Bepart4

Queste maschere evocano e reinterpretano in chiave contemporanea alcuni dei simboli più tradizionali della Serenissima, aggiungendo però qualche esclusivo elemento, visibile solo grazie alla Realtà Aumentata.

Ci sono Sole-Luna, dedicata alle sfere celesti, soggetto tra i più diffusi nelle maschere veneziane, che prenderà vita con il fluttuare di astri e pianeti; poi Venezia, dedicata all’acqua e alla terra, tramite la quale si potranno veder scorrere le più note vedute della città realizzate dai grandi maestri dell’arte come Canaletto e Guardi. E per concludere, si può trovare Hominis Vita, maschera dedicata all’uomo, alla dualità vita/morte e alla figura della tradizione Dottor Peste che se inquadrata da un lato riporterà sopra la testa del Medico un SI da una parte e un NO dall’altra.

Bepart1

Bepart The Public Imagination Movement è un progetto pluripremiato, nato dalle menti di Giovanni Franchina Lilia Haralampieva e Joris Jaccarino, con l’intento di ridisegnare gli scenari urbani in maniera condivisa, per riempire ogni città a mondo di arte, design, video, suoni e parole attraverso la realtà aumentata. Unire arte e tecnologia avanzata è possibile e semplice quanto scaricare un’applicazione.

Non ci rimane che augurarvi un buon Carnevale…divertitevi!

Per info: www.bepart.net