[I VIAGGI DI CASANOVA]: Qual è il lago più bello d'Italia?

casanovadi @Marta Elena Casanova

Tornati tutti dalle vacanze, e tra Natale, Capodanno e L’epifania molti si lamentano: dei kg in più, del fatto che si stava così bene a fare nulla, a sciare, in giro per il mondo a visitare località nuove ed esotiche. E soprattutto in molti, dopo poche ore appena dal rientro in ufficio si lamentano di essere più stanchi di prima. Insomma, questo post è dedicato a tutti quelli che in buona sostanza si lamentano sempre! Scherzi a parte, a volte le festività, tra cene con i parenti, la corsa ai regali e via dicendo rischiano di diventare un tantino stressanti. Ok, se così fosse, regalatevi un fine settimana tra i fiabeschi paesaggi dei laghi lombardi.

Lago_di_Garda_bis

Il lago di Garda

Il più grande lago italiano ha visto estimatori del calibro di Dante Alighieri, Byron, Stendhal. Sulle sue rive si affacciano svariate località come Gardone Riviera con il suo Vittoriale, complesso architettonico realizzato tra il 1921 e il 1938 dall’architetto Giancarlo Maroni al quale si accede tramite un ingresso monumentale costituito da due archi tra i quali è situata la fontana che riporta il passo del Libro Segreto – Dentro da questa triplice cerchia di mura, ove tradotto è già in pietre vive quel libro religioso ch’io mi pensai preposto ai riti della patria e dei vincitori latini chiamato Il Vittoriale- scritto da Gabriele D’Annunzio, che qui visse. Altro borgo sul Garda è Sirmione, di cui abbiamo già parlato qui su CHOOZEit per via delle sue rinomate terme (Terme di Sirmione). Ma le scoperte da fare qui sono tante: questa zona offre infatti una natura e dei colori splendidi in ogni stagione, e si possono ammirare architetture che vanno dal periodo romano ai castelli medievali sino alle chiese del periodo Barocco.

 

Lago Maggiore

Il lago Maggiore

Lago prealpino tra Italia e Svizzera questo è il secondo più grande d’Italia ( per molto tempo si è pensato fosse il più esteso, da qui il nome). Molto nota, sorge sulle sue sponde Stresa, che permette una splendida visuale sulle isole Borromeo, ovvero Isola Madre, Isola Bella e l’Isola dei Pescatori, tutte assolutamente da vedere se vi trovate qui ( l’approdo non è però consentito tutto l’anno, per info c’è il sito isoleborromee.it), e nella quale si possono ammirare la Chiesa di Sant’Ambrogio e Theodulo, eretta nel 1790 su progetto dell’Abate Giuseppe Zanoia da Omegna, e Villa Ducale, edificata nel 1791 per volere della famiglia Bolongaro e il cui parco è bello tanto quanto l’edificio.

 

como

Il lago di Como

Noto per aver visto nascere Alessandro Manzoni (e i suoi Promessi Sposi), ma anche Alessandro Volta, questo lago è forse il più suggestivo di tutti quelli siti in Lombardia. Su queste rive sorgono inoltre Villa Melzi e  Villa Serbelloni a Bellagio, Villa D’Este a Cernobbio, Villa Passalacqua a Moltrasio e Villa Olmo in quel di Como. Facilmente raggiungibile da Milano (nemmeno un’ora di treno), il lago di Como non è solo polo d’arte e storia ma anche località per tutti gli sportivi: qui si possono infatti praticare sci d’acqua, windsurf, Kite, vela, diving, ma anche tanto trekking, parapendio ed equitazione. Non ci si annoia mai, sul lago di Como.

 

Lago D'Iseo

Il lago d’Iseo

Il più piccolo, tra le provincie di Bergamo e Brescia, il lago d’Iseo ospita la più grande isola lacustre naturale italiana: Monte Isola, Montìsola in dialetto bresciano, con i suoi due satelliti, gli isolotti Loreto e San Paolo. Qui si arriva a bordo di traghetti e residenti a parte, è severamente vietato l’uso di mezzi a motore, si possono perciò utilizzare le biciclette a disposizione oppure gli autobus. Fantastici sono gli ulivi di Montìsola, e infatti è noto per la sua particolare bontà l’olio di queste zone. Ma, tornando al lago d’Iseo, anche qui si possono praticare numerosi sport, dalle attività subacquee e veliche alla pesca di trote e lucci.