[I VIAGGI DI CASANOVA]: Mercatini di Natale a Parigi, Praga e... New York

casanovadi @Marta Elena Casanova

Dunque dunque, la scorsa settimana abbiamo visitato Tallinn e il suo mercatino natalizio, tra i più noti in assoluto, dall’atmosfera di fiaba e incanto. Ma non è solo la capitale estone a diventare  ancor più bella a Natale, anzi. Diciamolo, quella dell’irrinunciabile  mercatino di Natale può pure essere utilizzata come scusa per prendersi una vacanza in una bella città all’estero. Perciò andiamocene in giro, visitiamo il mondo in uno dei periodi più suggestivi dell’anno. Riuscire a viaggiare ancor prima del 25 dicembre è forse la cosa ideale, ma pure per festeggiare l’anno nuovo (e i mercatini ci sono ancora, magari per un pensiero in ritardo) non è male.

natale-disneyland-paris

1) Parigi

Parigi, la Ville Lumiére, la città più romantica al mondo, gli Champ-Elysées che si illuminano a festa per tutto il mese di dicembre. Questo anche grazie al Marché de Noel che porta dritto dritto verso la ruota panoramica, la Gran Roue, in Place de la Concorde, che viene addobbata con innumerevoli luci e che regala a chiunque vi salga un panorama pazzesco. E poi ci sono gli enormi alberi addobbati in Place Vendôme. Insomma, da vedere.  Ma veniamo al mercatino di cui vi voglio parlare, quello di Disneyland Paris: un parco divertimenti che non va bene solo per i bambini ma per tutti, davvero per tutti. Una volta che siete a Parigi, andateci! Un buon modo per incontrare Babbo Natale che se ne va in giro per le vie, e fare acquisti fiabeschi al mercato, appunto, allestito  in occasione delle feste. Regali e decorazioni, personaggi Disney e tanto altro.

 

union-square-holiday-market

2) New York

Non lo scopro certo io, New York sotto le feste è imperdibile. E’ una di quelle cose che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita. Le vetrine dei Grandi Magazzini diventano uno spettacolo, tanto che troverete gruppi di gente assiepata davanti ad un vetro e solo dopo essere riusciti a farvi spazio capirete perché: Babbi Natale che si muovono sulla loro slitta, renne e folletti, personaggi fantastici che sembrano diventare reali. Tutti i palazzi della Fifth Avenue vengono impacchettati  diventando enormi regali che illuminano la skyline… perciò fatevi un buon brunch ( di quelli veri), andate a visitare un Museo e poi lasciatevi trasportare dalla città, dove i mercatini sono più di uno e uno più bello dell’altro: c’è Bryant Park, dove attorno alla pista di pattinaggio vengono allestiti banchetti dove fare spese e soprattutto concedersi una pausa gastronomica con tanto di cioccolata calda da passeggio, oppure l’Union Square Holiday Market, con tanti banchi provenienti da ogni parte del mondo dove fare incetta di oggetti di ogni genere e tipo.

 

praga

3) Praga

Dopo la piccola deviazione oltre oceano andiamo a Praga, un’altra città che durante l’ultimo mese dell’anno diviene ancor più bella. A Praga il Natale viene vissuto in maniera particolare, gli alberi colmi di addobbi sono ovunque, e tutto ha inizio il 5 dicembre, festa di San Nicola (Mikulas), quando è possibile incontrare per le vie del centro lo stesso Santo insieme all’Angelo (Andel) e al Diavolo (Cert). Il bene vince sul male, e così San Nicola regala dolcetti a tutti i bambini (buoni). Praga è la capitale dei mercatini, praticamente uno ad ogni angolo della città, che si aprono a raggiera da Piazza San Venceslao, impossibile non finirci in mezzo. Troverete oggettistica in legno, in cristallo di Boemia, abbigliamento, e naturalmente decorazioni natalizie uniche per casa. Ma si sa, tra il freddo, la camminata e lo shopping, ad un certo punto viene fame. Per questo ci sono gli stand che vi venderanno pannocchie, salsicce e, al posto della cioccolata calda, un buon bicchiere di vino caldo.