CHOOZEit: la nuova stagione si chiama

di Redazione

Vacanze finite. Il prossimo autunno/inverno del nostro blog vorremmo fosse all’insegna di questo nome: Gianni.

 

gianni morandiIl primo Gianni che ci viene in mente è Gianni Morandi, re indiscusso della nostra e della vostra estate social. Con i suoi post naif e con le sue foto “scattate da” ha convinto un milione di persone a seguirlo. E la cosa straordinaria è che è riuscito a piegare il mezzo al suo modo, strampalato, di adoperarlo. Roba da resuscitare Karl Popper per scriverci un saggio. Gianni Morandi non sa come funziona Facebook, o forse lo sa così bene che, in pochi mesi, lo sta cambiando, alla faccia del reach organico. La sua formula è vincente soprattutto per un fattore: è sempre, tremendamente, positivo. E ne abbiamo bisogno tutti di un po’ di questa positività. Fateci caso, tendiamo a scrollare più velocemente il news feed quando i nostri contatti postano contenuti pesanti, o negativi, o bacchettoni, e invece con i post di Gianni Morandi, anche se facciamo finta di prenderlo sempre per il culo, ci sentiamo a casa, sotto la coperta, al sicuro.

agnelliIl secondo Gianni a cui vogliamo ispirarci è l’Avvocato Agnelli. Giusto qualche tempo fa ho pranzato con un grande giornalista che lascio anonimo e che aveva intervistato Agnelli decine di volte, e tra le cose più curiose che mi ha riportato c’è quella del “raccontatore”. L’Avvocato aveva una vita frenetica, di altissimo livello, internazionale, e di certo non poteva farsi trovare impreparato in una conversazione con un capo di stato o una bella donna. Quindi, era solito pagare una persona per farsi raccontare tutte le cose che non poteva seguire di persona: libri, film, gossip, storie in genere. Insomma, il raccontatore trascorreva qualche ora alla settimana con Gianni Agnelli per somministrargli le ultime uscite in libreria, al cinema, o semplicemente tutto ciò che non si può non sapere di quel preciso momento. CHOOZEit vuole essere anche questo per voi, il vostro “raccontatore” privato.

massoniIl terzo e ultimo Gianni che tiriamo in ballo è quello del Deboscio. Un blog a cui siamo legati da tempo e che quest’anno ha pubblicato un bel libro dal titolo, per l’appunto, “Gianni”. Lo consigliamo con la stessa sicurezza cui consiglieremmo di ascoltare il White Album dei Beatles.

 

 

 

 

Chiudo queste brevi righe rammentandovi i nostri appuntamenti fissi:

Il mercoledì su CHOOZEit trovate MERCOLEGEEK” di Andrea Peduzzi. In franchezza non credo possiate trovare in rete uno smanettone così preparato, con un piede nei 40, che da oltre 30 anni gioca videogames, legge libri dalla mattina alla sera e si tramortisce di film e serie TV.

Il sabato c’è Marta Elena Casanova, che vi parla di viaggi e sapori, con quella delicatezza che non impegna mai e che ci fa venire voglia, davvero, di andare a provare qualcosa di nuovo.

La domenica è sacra. Con “SUNDAY BOOKS” Paola Rinaldi e Sabine Bertagna vi ingozzano di ogni libro possibile e immaginabile. Praticamente leggendo questa rubrica (che è seguita e sostenuta dalle maggiori e minori case editrici d’Italia) sapete tutto quello che c’è da sapere, e scegliete con consapevolezza.

Poi ci siamo io, Manuela Rossi, Francesca Sparta, Mapi Pedrazzini e altre bellissime donne che vi parliamo di mostre, di design, di food, di quello che ci passa per la testa.

Nella nuova stagione di CHOOZEit non troverete tutto, non troverete liste di satira scadente, non troverete le notizie caldissime, e non troverete nemmeno le meme. Per quello ci sono i maggiori quotidiani nazionali. Noi facciamo solo contenuti e raccontiamo storie, che speriamo vi piacciano.

Per qualsiasi informazione,  curiosità o lamentela, ci potete scrivere qui: choozemagazine@gmail.com 

Un buon rientro a tutti!