Come scegliere il CAR SHARING

seredi @Serena Giacomin

Il principio del Car Sharing è semplice e geniale: auto in condivisione, parcheggiate in giro per la città, di cui si paga solo l’uso effettivo. Milano è l’apripista ed offre già diversi servizi, ma la differenza tra un noleggiatore ed un altro non sta solo nel colore del veicolo offerto.

Rosso, blu, verde o arancio? Ecco tutti gli indizi per trovare il Car-Sharing adatto a voi!

1 mappa enjoy

Rosso come ENJOY – Facile e veloce, una Fiat 500 in 5 minuti

Partiamo dall’ultimo nato: Enjoy di ENI SpA conta una flotta di più di 300 unità, tra Fiat 500 e 500L. Soprattutto al primo accesso, il noleggio Enjoy non ha rivali: per utilizzarlo bastano 5 minuti e senza l’ausilio di tessere. Dettagli:

Parco auto – Fiat 500 e Fiat 500 L (5 posti), cambio manuale e navigatore a bordo.

Noleggio – Dal sito [enjoy.eni.com] o via App gratuita. Una volta riservata l’auto si riceve un SMS con targa, indirizzo dell’auto e codice di prenotazione. L’auto si sblocca all’inserimento di questo PIN.

Confini di validità – Si può viaggiare ovunque in Italia, l’importante è che al termine del noleggio l’auto sia parcheggiata all’interno dell’area coperta dal servizio.

Parcheggi –  Le auto si possono lasciare ovunque su strisce bianche, gialle, blu e nei parcheggi riservati al servizio Enjoy.

Tariffario – Tariffa omnicomprensiva di rifornimento carburante, entrata in Area C, sosta gratuita, calcolata automaticamente da Enjoy con il sistema del miglior prezzo 

  • l’iscrizione è gratuita
  • 0,25euro/minuto quando l’auto è in movimento
  • 0,10 euro/minuto durante il periodo di sosta
  • 60 euro/giorno tariffa massima per 24h di noleggio (a conti fatti dopo la sesta ora di noleggio conviene tenere l’auto tutto il giorno)
  • +25cent/km per ogni km in più, superati i primi 50 km di utilizzo

 

2 car2go member card

Blu come CAR2GO – La comodità di una Smart in città

Il servizio di Mercedes Daimler offre la comodità della Smart in città. A disposizione più di 600 Smart ForTwo. Dettagli:

Parco auto – Smart Mercedes, cambio automatico, 2 posti e navigatore a bordo con istruzioni vocali per l’utilizzo dell’auto.

Noleggio – Dal sito [www.car2go.com] o via App gratuita. La prima volta occorre registrarsi (anche online) e ritirare la membercard in uno dei negozi Car2Go. Questa tessera permetterà l’apertura dell’auto noleggiata.

Confini di validità – Si può guidare ovunque in Italia, l’importante è che alla fine del viaggio l’auto venga parcheggiata tra i confini [www.car2go.com/it/milano/how-does-car2go-work/].

Parcheggi – Le Car2Go si possono lasciare ovunque, in parcheggi con strisce bianche, gialle e blu.

Tariffario – Tariffa omnicomprensiva di rifornimento carburante, Area C, sosta gratuita, calcolata automaticamente da Car2Go con il sistema del miglior prezzo

  • l’iscrizione costa 19 euro
  • 0,29 euro/minuto (sia in movimento, che in sosta)
  • 14,70 euro/ora (al posto di 17,40 euro della tariffa al minuto)
  • 59 euro/giorno la tariffa massima per 24h di noleggio
  • +0,29 cent/km per ogni km in più, superati i primi 50 km di utilizzo
  • 20 minuti gratis nel caso in cui ci si disturbi a fare il pieno (bonus utilizzabile entro 30 giorni dal momento dell’accredito)

 

3 guidaMi ducato

Arancio come GUIDAMI ATM – Il primo Car Sharing di Milano

È stato il primo servizio di car-sharing milanese. Oggi conviene solo in caso di rottamazione della propria auto: l’offerta in corso prevede un bonus di 600 euro sull’utilizzo chilometrico del servizio. Inoltre permette di spostarsi anche fuori dall’Italia. Dettagli:

Parco auto – Dalla Smart alla Fiat Ducato con 9 posti; dal prezzo ECONOMY alla tariffa PREMIUM.

Noleggio –  Dal sito [www.atm.it/it/GuidaMi/] o chiamando il Call Center (ogni chiamata costa  0,50 €). La prima volta occorre iscriversi online [www.atm.it/it/GuidaMi/]  oppure in una delle agenzie ATM. Serve la tessera, la stessa che si utilizza per i trasporti pubblici.

Confini di validità – Si può guidare ovunque, anche all’estero, rispettando i tempi indicati in fase di prenotazione. Il parcheggio di prelievo deve sempre coincidere col parcheggio di riconsegna.

Parcheggi – Le auto si possono lasciare ovunque in parcheggi con strisce bianche, gialle e blu, anche nell’AreaC. Per il prelievo e la posa ci sono parcheggi ATM distribuiti in tutto il comune di Milano [www.atm-mi.it/it/GuidaMi/INostriParcheggi/Pagine/MappaParcheggi.aspx].

Tariffario – Tariffa omnicomprensiva di rifornimento carburante, area C, sosta gratuita

  • l’iscrizione costa 120euro/anno
  • tre regimi tariffari: orario, giornaliero ed in base alla distanza percorsa
    • esempio SMART2,20 euro/ora; 54 euro/giorno; 0,45 euro/km
    • esempio FIAT 5002,40 euro/ora; 60 euro/giorno; 0,55 euro/km

 

4 e vai elettriche

Verde come E-Vai TRENORD – Per viaggi più ecosostenibili

L’unico car sharing integrato con il trasporto pubblico regionale (quindi oltre i confini milanesi). Il servizio E-Vai è il più green, ma per sceglierlo servono motivazioni ambientaliste, più che economiche: E-vai ha i limiti delle auto elettriche uniti a costi non concorrenziali. Molto comodo per i pendolari che necessitano di un trasporto intermodale: i punti di ritiro e consegna sono 40, tutti nei pressi di stazioni ed aeroporti della regione. Dettagli:

Auto – Dalla elettrica Peugeot iOn alla classica Fiat500.

Noleggio-  La prima volta occorre iscriversi sul sito [www.e-vai.com] o presso gli E-Vai Point; una volta riservata l’auto tramite il sito o con il numero verde, si riceve un sms con targa, indirizzo dell’auto e codice  di prenotazione.

Confini di validità – Si può guidare anche all’estero, rispettando i tempi indicati in fase di prenotazione. Il parcheggio di prelievo deve sempre coincidere col parcheggio di riconsegna.

Parcheggi – I parcheggi per il ritiro sono presenti presso le principali stazioni ferroviarie regionali [https://www.e-vai.com/web/evai/dovesiamo]; per la sosta ciascun paese della provincia ha un proprio regolamento sintetizzato qui [https://www.e-vai.com/web/evai/regolamento].

Tariffario – Tariffa omnicomprensiva di rifornimento carburante, area C, sosta gratuita

  • l’iscrizione è gratuita
  • ci sono due regimi tariffari, silver e gold [https://www.e-vai.com/web/evai/costi]
  • costo fisso del noleggio 5 euro (solo per i silver)
  • veicoli elettrici 5 euro/ora, 60 euro/giorno  (nessun costo chilometrico)
  • tariffa veicoli a benzina 2,4 euro/ora + costo chilometrico 0,48 euro/km, 28,80 euro/giorno

 

La nota di colore in comune? Ciascuno di questi Car Sharing permette di pagare esclusivamente l’uso effettivo della vettura, senza i costi fissi di manutenzione, rifornimento, tasse e assicurazione legati a un’auto di proprietà! Dopo il successo dilagante, ora il car-sharing punta su Roma e Torino… lo sbarco avverrà in primavera, c’è ancora tempo per discutere la scelta giusta!