TEMPO DI TABLET

ped profilodi Andrea Peduzzi

In seguito al lancio del primo iPad, avvenuto poco più di tre anni fa, i tablet hanno letteralmente sommerso il mercato, penetrando nelle nostre case e inaugurando abitudini completamente nuove. I tablet non sono certo un’invenzione di Apple, è vero, ma è innegabile che siano diventati un fenomeno di massa solo quando a Cupertino hanno deciso di metterci le mani sopra. Di fatto, la linea di comunicazione di Jobs e soci – unita ad un prodotto eccellente e ad un ecosistema rodato – ha sdoganato un oggetto che fino a poco prima generava un certo scetticismo.

Oggi i tablet sono dappertutto, e proprio durante gli ultimi giorni alcuni produttori di hardware hanno rinnovato la propria linea: sto parlando di Apple, Nokia e Amazon, brand che per attitudine e target incarnano filosofie molto diverse tra loro. Di seguito vi riporto le mie impressioni sui device più interessanti.

IPAD AIR

iPadAir-iPadMini

Si parte da Apple con iPad Air, un prodotto che, fin dal nome, punta tutto su leggerezza e ergonomia: con appena 469 g di peso e uno spessore di 7.5 mm, l’Air insegue l’estetica della variante mini, pur proponendo un display Retina da 9,7” incastonato in un case unibody più sottile rispetto ai modelli di scorsa generazione.E se sul lato design il nuovo pupillo di Apple è davvero straordinario, anche sotto il cofano non c’è di che lagnarsi: il potente chip A7 (lo stesso di iPhone 5S) garantisce prestazioni elevate e una buona autonomia energetica, mentre il coprocessore dedicato M7 si carica sulle spalle la gestione di accelerometro, giroscopio e bussola, alleggerendo sensibilmente il lavoro del chip. I prezzi di iPad Air (disponibile dalle nostre parti a partire da novembre) partono dai 479 € per il modello Wi-Fi da 16 GB, e arrivano fino agli 869 € della variante Wi-Fi + Cellular da 128 GB. Come al solito Apple non regala nulla, ok, ma stiamo parlando di un prodotto top di gamma: se volete risparmiare qualche soldo vi consiglio di dare un’occhiata al modello mini, pure recentemente rinnovato e dotato (finalmente) di schermo Retina.

LUMIA 2520

Nokia Lumia 2520

E da Apple passiamo a Nokia, recentemente acquisita da Microsoft, che in contemporanea con il lancio di iPad Air ha svelato il suo primo tablet, il Lumia 2520. Il display da 10,1” vanta una risoluzione di 1920 x 1080 a 1080p (meno performante del Retina), nonché una tecnologia dedicata per garantire la massima luminosità e buone condizioni di lettura anche sotto la luce del sole. La generosa dimensione dello schermo incide chiaramente sul peso del dispositivo, che con i suoi 615 g è più ingombrante di iPad Air, mentre sul piano del design siamo di fronte a una linea accattivante sulla scorta delle ultime release Nokia. Il 2520 vanta un processore Quad-Core Qualcomm Snapdragon 800 da 2,2GHz, che supporta con efficienza il chiacchierato sistema operativo Windows RT, mentre la batteria dovrebbe garantire elevate prestazioni: Nokia promette venticinque giorni in stand by e undici ore di riproduzione video. Lumia 2520 arriverà in Italia solo nel 2014, e per quanto riguarda il prezzo si parla di 499 € per il modello unico da 32GB (raddoppiabili tramite SD) con connettività 4G/LTE di serie.

KINDLE FIRE HDX

Kindle Fire HDX-family

Dopo due device di fascia alta, spendo volentieri qualche buona parola su Kindle Fire HDX e sulla linea tablet di Amazon in generale, che offre prodotti interessanti a prezzi contenuti. Presentato qualche settimana fa, Kindle Fire HDX è l’evoluzione di Kindle Fire HD, e si presenta nelle varianti da 7 e 8,9 pollici. La prima propone una risoluzione di 1920 x 1200 pixel, 2 GB di RAM e un processore Quad-Core Snapdragon 800 da 2.2 Ghz (il più veloce sulla piazza  per un tablet di quelle dimensioni), coadiuvato dal chip grafico Adreno 330. Il modello più grande, a parità di hardware, propone invece l’ottima risoluzione di 2560 x 1600 pixel. In entrambi i casi l’autonomia energetica è di undici ore (che salgono a diciassette nella modalità di sola lettura), mentre il sistema operativo è il Fire Os 3.0 “Mojito”, su base Android, che garantisce un’esperienza fluida e reattiva. Le due versioni di Kindle Fire HDX sono già disponibili in preordine su Amazon Italia: i prezzi variano da 229 € per la versione 7” da 16GB (la mia preferita per il rapporto qualità prezzo), fino a 479 € per quella 8.9” da 64GB.